PARTECIPAZIONE - Facciamo Banca Etica

Notizie

03 Settembre 2018

L’avvio del processo di definizione del prossimo CdA di Banca Etica

I requisiti per candidarsi

L’avvio del processo di definizione del prossimo CdA di Banca Etica

L’Assemblea dei soci del maggio 2019 eleggerà il nuovo Consiglio di amministrazione, il Collegio Sindacale ed il Collegio dei Probiviri secondo le regole e i tempi previsti nel Regolamento Assembleare, così come modificato dell’Assemblea soci del 12 maggio 2018.

Il Consiglio di amministrazione (Cda) attualmente in carica ha la responsabilità di dare attuazione alle previsioni del Regolamento Assembleare, di garantire il processo e di valutare le candidature dei singoli e delle liste che si presentano alla competizione elettorale.

La valutazione, prevista obbligatoriamente dalla normativa di vigilanza, è una garanzia nei confronti dell’Assemblea sulla qualità dei singoli e delle liste che si presenteranno alla votazione. La banca darà opportuna visibilità al processo e agli esiti che ne conseguiranno in termini di grado di adeguatezza delle candidature.

Per garantire la trasparenza di questo percorso il Cda ha scelto di comunicare con ampio anticipo le caratteristiche che i singoli e le liste che si candidano devono avere.

I requisiti dettagliati e definiti sono relativi alle aree:

- sociali e di finanza etica
- esperienze, conoscenze e competenze
- onorabilità
- indipendenza
- diversità
- tempo

Nella sezione "Assemblea dei soci" è già disponibile l'elenco dei documenti necessari e la presentazione dettagliata dei requisiti, uno strumento utile per chi si trova a valutare la propria candidatura o quella di un’altra persona o sta pensando alla formazione di una Lista Partecipata o Autonoma.

Ugo Biggeri, Presidente del Cda