PARTECIPAZIONE - Facciamo Banca Etica

Notizie

21 Dicembre 2018

Conosciamoli

Intervista ai Comitati Promotori

Conosciamoli

Continua il viaggio per arrivare preparati all'appuntamento del 18 maggio quando saremo chiamati a rinnovare il CdA di Banca Etica, nel corso dell'Assemblea generale che si terrà a Bologna, Bilbao e online.

Oggi raccontiamo chi sono e cosa hanno in programma i Comitati Promotori che si sono presentati entro la scadenza fissata del 20 dicembre.

Si sono costituiti due Comitati Promotori, uno per la formazione di una lista partecipativa e uno per la formazione di una lista autonoma. Ciascuno è composto da tre persone, e tra queste, una ha dato l’ulteriore disponibilità ad assumere il ruolo di presidente della Banca. [Se vuoi ripassare il processo, clicca qui!]

Dialoghiamo con Anna Fasano, candidata presidente del Comitato “Costruiamo insieme la Lista Partecipata” per una Lista Partecipativa e Alberto Lanzavecchia, candidato Presidente del Comitato “Banca Etica aperta e innovativa” per una Lista Autonoma.

Alberto, partiamo dal programma. Raccontacelo in un tweet.

Sarà definito con l’intenzione di alimentare legami per rigenerare significati: di ogni organo della banca alla sua azione “etica”, quando “microcredito”, “fondi etici” e “finanza di impatto” sono offerti da sempre più attori. Senza una visione chiara, distintiva, di lungo termine, restano solo gli ideali.

Anna, a te la stessa domanda. Il programma della tua lista in 280 caratteri.

Rafforzamento della distintività Banca Etica (100% finanza etica), rafforzamento in termini di crescita del capitale sociale, di efficienza e di presenza sul territorio, con un sempre maggiore impegno nel tessere reti e relazioni.

Anna, presentaci gli altri componenti del comitato.

Andrea Baranes, consigliere di amministrazione e presidente FFE, esperto di finanza etica. Marina Galati, già presidente Comitato Etico, esperta in gestione dei processi di gruppo. Un comitato con competenze e voglia di realizzare un percorso PARTECIPATO con i portatori di valore.

Alberto, presentaci anche tu gli altri componenti del comitato.

Cristina porta la concretezza, la conoscenza dei soci in varie aree territoriali, la competizione nel rispetto dell’ascolto dell’altro/a. Giulio, che non si candida consigliere, l’esperienza e il discernimento utile per il supporto alla costruzione della lista.

Alberto, cosa vi ha spinto a costituire un Comitato Promotore di una Lista?

Una possibilità di scelta è necessaria affinché dibattito e partecipazione siano sostanziali. I soci potranno riflettere sulla grande responsabilità del voto; per i loro risparmi e per quel progetto che va oltre le nostre realtà individuali: il bene comune.

Anna, cosa vi ha spinto a costituire un Comitato Promotore di una Lista?

Necessità di impostare i prossimi 20 anni di BE, rileggendo i fondamentali della Finanza Etica, con scenari sfidanti/critici da governare, ascoltando e rafforzando reti e relazioni. Abbiamo voluto la lista Partecipata per coinvolgere i portatori di valore e stimolare il confronto con i soci.

Grazie Anna, grazie Alberto.

Noi vi diamo appuntamento ai prossimi post per seguire insieme gli sviluppi di questo ricco percorso di partecipazione e, anche oggi, vi invitiamo a segnare in agenda la data del 18 maggio!

 

Foto on unsplash by israel palacio