PARTECIPAZIONE - Facciamo Banca Etica

Notizie

10 Gennaio 2020

2020: un nuovo Comitato Etico per nuove sfide

All’Assemblea del prossimo 16 maggio eleggeremo il nuovo Comitato Etico, un organismo di garanzia e rappresentanza etica che, sin dall’origine, Banca Etica ha fortemente voluto che fosse nominato dalle socie e dai soci.

2020: un nuovo Comitato Etico per nuove sfide

Il prossimo piano strategico ci pone sfide importanti in tema di alleanze con soggetti bancari e non, di valorizzazione del digital banking come strumento di inclusione finanziaria, di sostegno alle nuove frontiere dell’impresa e dell’economia sociale.

Gli scenari nazionale ed internazionale ci presentano, da un lato, una finanza sempre più speculativa ma “dipinta di green e, dall’altro, la contrazione o addirittura la scomparsa di un sistema finanziario cooperativo.

Siamo chiamati come Banca Etica a rispondere non solo alla nostra vision e mission ma anche a confrontarci con i movimenti, i cittadini e le cittadine che vogliono cambiare la società anche cambiando la finanza. Banca Etica deve essere in grado di rispondere alle sfide etiche che i contesti socio-economico e finanziario ci pongono quotidianamente.

In questo complesso percorso la banca ha strutture e organismi che – ognuno nel proprio ruolo – non solo confermano l’identità di Banca Etica, ma raccolgono e affrontano le sfide sapendo leggere nuovi scenari e costruendo nuovi strumenti di finanza etica.

Il nuovo Comitato Etico dovrà saper cogliere gli stimoli derivanti dalle strategie promosse dal Cda (strategie costruite anche con percorsi partecipativi) e porre proprie riflessioni. Un compito non facile.

Dunque l’organismo nella sua collegialità dovrà:

- avere competenze ed esperienze maturate a livello nazionale ed internazionale sui temi della finanza etica e dei settori a cui Banca Etica si rivolge, in particolare su temi ambientali e di economia sociale;

- possedere autorevolezza, esprimendo pareri su temi specifici e pareri, alla luce di competenze personali e professionali;

- avere capacità e competenze per aiutare la banca ad elaborare chiavi di lettura e nuovi approcci utili a rileggere i contesti in cui opera in modo attuale e con una sensibilità etica legata ai valori fondanti.

Il Cda si impegna a valorizzare al meglio il Comitato Etico quale organo di confronto anche creando percorsi e strumenti che permettano a quest’ultimo di integrarsi sempre di più con l’attività strategica e ordinaria della Banca.

Auguriamo ai soci e ai Portatori di Valore un buon percorso elettorale per il bene più alto della banca.

Per conto del Consiglio di amministrazione,
la Presidente Anna Fasano

 

Leggi anche >  Save the date: 16 maggio 2020 - assemblea Banca Etica